lunedì 30 gennaio 2012

schema-modello cappello di lana a i ferri con fiore all'uncinetto. tutorial


Per il cappello:
105 punti   ferro n°4, lavorare o con ferro circolare o con 4 ferri


elastico 3 cm:  2 dr, 2 rov 


continuare per  circa 12cm (compresi i 3 dell'elastico)con la seguente sequenza  :


lavorare il primo ferro al rovescio
lavorare il secondo ferro un diritto, un rovescio
ripetere la sequenza dei 2 ferri per tutto il lavoro
fare attenzione a lavorare sempre a diritto laddove avere lavorato al ferro precedente a diritto, e così lavorare a rovescio laddove avete lavorato il punto a rovescio


dopo i 12 cm o l'altezza da voi desiderata iniziare le diminuzioni: dividere i punti in 5 spicchi uguali da 21 punti e fare le diminuzioni ad ogni ferro tra uno spicchio e l'altro.


una volta arrivate ad avere sul ferro 35/30 punti, mettere il filo di lana dentro i punti, stringere e fermare per chiudere il cappello.


Il fiore è lavorato all'uncinetto, questo è il link dello schema del fiore. il fiore di questo cappello ha un giro in meno rispetto al modello del link


NEI SEGUENTI LINK trovate altri miei modelli di cappelli:



Schema cappello di lana ai ferri a punto rosette o nocciolina. spiegazione


4 commenti:

  1. Il cappello è molto carino! Ma toglimi una curiosità: quello sullo sfondo è il gruppo del Sileno del Boudard nel Parco Ducale di Parma? Mi sembra familiare....

    RispondiElimina
  2. Bravissima! è proprio Parma! diversi post hanno foto scattatein questa città. ho sempre sperato che dai particolari qualcuno se ne accorgesse ma tu sei la prima! Amo molto questa città e li studia mia figlia, e quando vado a trovarla andiamo a fare qualche foto per il blog nel bellissimo set del Parco Ducale!
    ma che carino il tuo blog! ho letto che ami i cappelli, anche per mia figlia sono una passione, e per il freddo di Parma sono anche una necessità!
    mi ha fatto piacere conoscerti! buona giornata!
    a presto
    Mariella

    RispondiElimina
  3. Pensa che io fino a qualche anno fa abitavo a pochi metri dal Parco Ducale, praticamente lo conosco come le mie tasche. Quando ero bambina giocavo arrampicandomi sulla statua della foto (quando era ancora alla fine della discesa di Ponte Verdi,non dove è ora). Ah i cappelli io li adoro, da settembre a marzo praticamente non esco mai di casa senza averne uno indosso! E i tuoi sono bellissimi!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails